Nota riassuntiva Settembre 2021

4) Notifica del 17 settembre 2021 ore 09:30
 
Rilevamento precursore "H" grg di lieve entità (valore 3 su 10)  rilevati alle ore 22:10  del 16 settembre 2021.
Anche se lieve viene segnalato perchè potrebbe interessare  i vulcani campani oltre che altri vulcani sia in Italia (come l'Etna o lo Stromboli) che lontani dall'Italia.
Anche eventi sismici a carattere di sciami o forti eventi lontani possono rilasciare il precursore "H".
Il precursore "H" è un precursore a breve termine e l'evento che lo ha rilasciato spesso si verifica entro le 24/36 ore successive.
 
Notizia aggiunta alle ore 09:00 del 18 settembre 2021:
 
2021-09-18 06:08:18 ML 2.4 Isole Eolie (Messina) 195 38.61 15.25
 
-----------------------------------------------------------------------
 
3) Notifica del 11 settembre 2021 ore 09:00
 
Rilevamento precursore "M"  (valore 5 su 10) rilevato alle ore 21:00 del 10 settembre 2021. 
Il precursore "M" precede di circa 24 ore l'evento a carattere di sciame nella stessa zona che lo ha rilasciato.
 
(segnalazione anche di un precursore "G" rilevato alle 14:30 del 10 settembre 2021 di lieve entità ma valido per individuare eventuali zone collegate  al codice:
S-ALTO D,E/3,4  l'evento da considerare valido sarà un lieve sciame che si verificherà intorno al 13 settembre)
 
Notizia aggiunta il 14 settembre alle ore 18:00:
 
Lo sciame di lieve entità si è verificato presso Canossa (RE) lat 44.5 long 10.5  Da INGV:
 
2021-09-14 04:16:35 ML 2.6 6 km SE Canossa (RE) 9 44.56 10.47
2021-09-14 04:16:21 ML 1.7 5 km SW Vezzano sul Crostolo (RE) 10 44.56 10.53
2021-09-14 04:13:13 ML 2.4 6 km NW Casina (RE) 6 44.56 10.47
2021-09-14 04:02:23 ML 2.2 4 km NE Casina (RE) 23 44.54 10.53
2021-09-14 04:00:20 ML 1.9 4 km NW Casina (RE) 8 44.55 10.48
2021-09-14 03:48:03 ML 1.6 4 km NE Casina (RE) 9 44.54 10.52
 
------------------------------------------------------------------------
 
2) Notifica del 09 settembre 2021 ore 10:00
 
Rilevamento due precursori "H" grg di lieve entità (valore 3 su 10) rispettivamente rilevati alle ore 10:50  e alle ore  14:50 del 08 settembre 2021.
Anche se lievi vengono segnalati perchè potrebbero interessare in modo particolare i vulcani campani oltre che altri vulcani sia in Italia (come l'Etna o lo Stromboli) che lontani dall'Italia.
Anche eventi sismici a carattere di sciami o forti eventi lontani possono rilasciare il precursore "H".
Il precursore "H" è un precursore a breve termine e l'evento che lo ha rilasciato spesso si verifica entro le 24 ore successive, specialmente nel caso dei vulcani situati nel territorio italiano.
 
Notizie aggiunte alle ore 09:30  del 10 settembre e successivamente alle ore 09:00  dell'11 settembre 2021:
 
possibili eventi a verifica registrati presso vulcani in Sicilia:
 
2021-09-10 02:41:04 ML 1.3 2 km NE Milo (CT)
2021-09-10 01:49:41 ML 1.2 1 km SW Milo (CT)
2021-09-10 01:41:11 ML 1.1 2 km W Sant'Alfio (CT)
2021-09-10 01:37:20 ML 2.3 1 km N Milo (CT)
 
2021-09-10 19:21:10 ML 3.0 2 km N Milo (CT)
 
-------------------------------------------------------------------
 
1) Notifica del 04 settembre 2021 ore 20:00 
Rilevamento alle ore 16:30 e 21:30 del giorno 03 settembre 2021 di precursori "G" di lieve entità, dovrebbe trattarsi di un lieve e breve sciame in due ondate che potrebbe interessare il cosentino (tirreno o entroterra) intorno al giorno 06 settembre 2021 (circa 3 giorni dopo il rilevamento dei precursori). Si tratta di rilevamenti molto lievi, ai limiti della sensibilità ma hanno una loro importanza per l'identificazione o la conferma delle zone in base ai codici. Il codice di questo rilevamento è D-INT B,C/1,2 confluente con D-BASE A,B/1,2 (in questo caso si tratta di due codici che quasi si sovrappongono).
 
Notizia aggiunta alle ore 09:00 del 08/09/21:
 
la zona del cosentino non è stata interessata da eventi e l'unica attribuzione possibile al codice D-INT B,C/1,2 confluente con D-BASE A,B/1,2 rimane Lizzano in Belvedere (BO) 44.13N 10.86E in cui è stato registrato uno sciame di lieve entità ma in due ondate proprio come veniva descritto nella bozza di previsione. 
Spiego brevemente qualcosa a coloro che mi seguono con attenzione: 
al codice D-INT B,C/1,2 corrisponde generalmente la zona tirrenica al largo di Maratea/Scalea, la confluenza con il vicino codice D-BASE A,B/1,2 lasciava supporre una vicinanza geografica, vicinanza però che spesso non si verifica in quanto si deve tenere presente che a pochi millimetri di distanza di due punti della pelle spesso corrispondono due zone geografiche lontane diverse centinaia di km e questo è uno di quei casi.
Di positivo resta il fatto che un altro codice è stato individuato anche se da confermare e se in futuro dovesse ripresentarsi tale codice (D-INT B,C/1,2 confluente con D-BASE A,B/1,2) non mancherà il riferimento al bolognese.

 

Scritto sabato 04 settembre 2021 alle 19:49

Tags: etna, flegrei, previsioni, vesuvio, terremoto

commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)