Come nelle previsioni il "botto" è puntualmente arrivato!

Spettacolare furia dell'Etna (foto di Francesco Villari )

 

Nell'appunto scritto mercoledì 24 aprile 2013 alle 10:10 dal titolo:

Ci potrebbe essere un "botto" in arrivo!

Etna o evento notevole? questo è il dilemma.

nella descrizione dell'articolo chiunque poteva leggere:

l'episodio potrebbe riguardare un tredicesimo parossismo dell'Etna intorno al giorno 26, un parossismo vivace ma ancora più breve di quelli che l'hanno preceduto. Un tredicesimo parossismo dell'Etna divorerebbe totalmente i segnali "C" ricevuti giorno 21 ed escluderebbe ovviamente la scossa paventata e descritta dianzi.

alle ore 01:00 del 27 aprile i tremori dell'Etna sono andati man mano aumentando fino a sfociare in una eruzione potente e spettacolare ma come previsto di breve durata. 

Non è per farmi un vanto che sottolineo il successo di queste previsioni di eruzioni etnee ma è perchè mi sento obbligato a pensare al Vesuvio ed è importante che, non essendoci ancora una valida alternativa,  le migliaia e migliaia di cittadini vesuviani mi accordino adesso la loro fiducia e non quando potrebbe essere troppo tardi. Certo, dovrebbero essere i dirigenti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a dover provvedere a questo, ma purtroppo continuano a non voler prendere in minima considerazione questa mia ricerca,  lasciando a me iniziative che dovrebbero vagliare esclusivamente loro per evitare di far nascere un secondo caso Giuliani, con la differenza che le vittime questa volta potrebbero essere un numero immensamente più grande. 

Scritto domenica 28 aprile 2013 alle 11:39

Tags: previsioni, precursori, terremoto, scossa, etna

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)