Calma o non calma? Questo sembrerebbe il problema!

Ormai è un anno che vado pubblicando le notizie e le previsioni del mio sito anche su FB e ho notato che per le tante volte che ho centrato previsioni meritevoli di commenti positivi, questi sono stati scarsi, mentre quando nei casi in cui c'è qualcosa che non torna immediatamente si fanno avanti i detrattori della ricerca sulle previsioni sismiche, quelli nascosti nell'ombra pronti a balzare fuori al momento opportuno. 
Era mia intenzione stamattina mettermi al lavoro per cercare di individuare quale poteva essere il problema di alcuni conti che non tornavano.
Hanno accelerato questa mia indagine giusto alcuni personaggi che indubbiamente mi seguivano nell'ombra altrimenti avrei potuto incontrarli anche in modo positivo in altre occasioni ma, a quanto pare sorvolano sulle note positive che non gradiscono e vorrebbero godere soffermandosi su quelle negative. Questa gente non piace a me e in genere non piace a tutti. Comunque anche questi servono a qualcosa perchè per dare loro una spiegazione ho accelerato i tempi dell'indagine e mi è stata data l'opportunità di far capire anche ad altri che forse c'è una spiegazione plausibile. 
In questi giorni in cui avevo preannunciato calma piatta si può convenire che oltre agli eventi riconducibili alla Grecia, alla Serbia e aggiungo anche un 3.9 in Francia per il resto la calma è stata visibilmente piatta in tutta l'area Mediterranea (che non è affatto piccola come area controllata) o almeno grossomodo ha rispettato quelle poche punte indicate dai livelli nei segnali "C". 
Certo molti hanno notato subito che un evento di quella portata in Grecia doveva essere segnalato visibilmente dai livelli "C", pochi però si saranno accorti che questi forti eventi in Grecia, in Serbia ed in Francia hanno avuto qualcosa in comune: tutti eventi di superfice o che si sono sviluppati in VERTICALE. Cosa significa? Significa che la scossa principale avvenuta in basso è stata seguita da numerose repliche che hanno avuto ipocentri molto in superficie (2km) e per me significa che nel modo in cui si sono sviluppati così potrebbero avere benissimo inviato anche i loro precursori: VERSO L'ALTO. Se fossi stato un'aquila e mi fossi trovato a passare per i cieli della Grecia, della Serbia e della Francia credo che avrei potuto rilevarne i precursori ma sono solo un essere umano e non posso fare più di quanto mi è dato di fare... 
Comunque altri precursori di tipo differente da "C" legati a questi eventi ve ne sono stati e qualcuno più attento avrà notato che subito prima degli eventi ho postato, in chiara contraddizione alla calma piatta asserita, qualcosa nei precursori "H" "G" e qualche giorno prima avevo anche scritto della percezione di una lunga serie di precursori "Q", quelli che trattano di onde sismiche che sarebbero arrivate a lambire me stesso anche se gli eventi fossero avvenuti molto lontano dalla mia persona e pare che l'Osservatorio Vesuviano abbia registrato chiaramente l'evento greco.
Ovviamente questa è sempre e solo una mia opinione dettata esclusivamente da esperienze e semplici intuizioni che naturalmente possono essere anche inesatte e contraddette.

Scritto lunedì 27 gennaio 2014 alle 12:31

Tags: previsioni, precursori, sciami, terremoti, grecia

6 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)