Molto probabile una prossima attività dell'Etna

Probabile attività di tipo stromboliano

I segnali "C" ricevuti nei giorni 23 e 24 ottobre potrebbero riferirsi più che ad uno sciame di scosse ad un evento vulcanico che inizierebbe in modo sostanziale il 28 ottobre. Non si escludono accenni di eruzione prima del 28 ma si tratterebbe però solo di accenni di basso regime che sfocerebbero poi in un'attività più consistente dal 28 a seguire. Trattandosi di un'eventuale eruzione, che ha tempi di previsione più breve, anticipo le note che accompagneranno il prospetto dei segnali "C" ricevuti il 24 ottobre, le stesse che saranno pubblicate nei prossimi giorni:

<< PREVISIONI PER IL GIORNO 31 OTTOBRE: Persiste l'andamento molto mosso iniziato ieri, è un continuo saliscendi di livelli. I segnali a tratti sembrano essere legati ma potrebbero invece essere solo sovrapposti e verrebbe da pensare più a gruppi di scosse in varie zone che ad un unico lungo sciame in una stessa zona oppure potrebbe trattarsi di un evento vulcanico a carattere stromboliano come l'ultimo che ha interessato l'Etna. 

Nel caso si trattasse di evento vulcanico il giorno interessato all'eruzione sarebbe il 29 ottobre o con più precisione il 28 ottobre perchè i segnali altalenanti e continui sono stati percepiti il 23 ottobre (si ricorda che per gli eventi vulcanici l'intertempo è ridotto a 5 giorni).>> (Scritto venerdì 25 ottobre 2013 alle 10:41)

 

 

Scritto venerdì 25 ottobre 2013 alle 16:10

Tags: previsioni, precursori, sciami, terremoti, etna

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)