Un'osservazione a proposito del recente 6.4 in Grecia.

Immagine da INGV

Un'osservazione a proposito del recente  6.4 in Grecia.
 
E' da circa 7 mesi che ho ripreso questa ricerca e pubblico dati e appunti in questo sito. All'inizio è stato tutto molto più complicato, troppe risposte da dare e pochi dati sicuri a disposizione su cui contare, poi man mano che procedevo vi è stato un assestamento ben visibile fino quando ho notato una chiara "armonia" nei rapporti incrociati di precursori diversi.
 
Ciò non toglie che ogni tanto si presenti qualcosa di diverso, non che rimetta in discussione le regole che si stanno creando ma sicuramente assisto a una fenomenologia che esce fuori dall'ordinario a cui occorre dare o tentare di dare una spiegazione plausibile.
 
L'evento di 6.4 in Grecia del giorno 12 non è giunto inatteso, i segnali "C" indicavano chiaramente un evento lungo per il giorno 12 e non essendoci stata alcuna eruzione due giorni prima  che avesse potuto "esaurire" i segnali si capiva che l'evento stava per presentarsi con la caratteristica di un lungo sciame. Anche la ricezione del precursore "H" percepito giorno 11 rendeva valida la previsione di un prossimo evento importante, forse non di 6.4 ma comunque di una magnitudo importante se si fosse verificato lontano da Napoli (a una distanza di circa 1100 km da Napoli un evento tra il 5.5 e il 6.0 poteva anche starci nonostante un "H" (EPG) di valore 7 su 10).  
L'anomalia rispetto a quanto mi sarei aspettato proprio in base a queste "armonie" che si stanno via via mettendo in luce è venuta dalla mancanza del precursore "G".
Avrei dovuto percepirlo forte e chiaro per un 6.4 a poco più di 1000 km ma non c'è stato. Escluse le prime ipotesi che ho fatto pensando ad un momento di riposo notturno o ad un momento della giornata trafficato che avrebbe potuto distrarmi, avrei dovuto comunque percepirlo forte e chiaro trattandosi della percezione di un evento importante.
La risposta più semplice è che non vi è stato alcun precursore "G", quel solito precursore rilasciato dai terremoti originati dalle spinte continentali un paio di giorni prima.
E allora? Si è forse trattato di un sisma non originato dalle zolle ma da altro di cui non saprei dire?
Non credo, perchè pare che l'epicentro sia situato proprio su una faglia continentale.
Allora cosa ipotizzare per avere una spiegazione plausibile?
Posso supporre qualcosa di inverso a ciò che è avvenuto negli ultimi eventi notevoli al largo di Ancona: 
I segnali "C" che precedettero l'evento di Ancona, davano per scontato una replica almeno della stessa magnitudo del primo forte evento, invece allora il terremoto si sgranò in una moltitudine di repliche più basse ma che comunque nella loro totalità rispecchiavano il numero dei segnali ricevuti.
In questo evento Greco è successo esattamente l'opposto, il gran numero di segnali "C" non eccessivamente alti che facevano pensare ad un lungo sciame si sono uniti  in un blocco iniziale formando il 6.4 e le repliche successive indicate nei segnali "C" del 12 e 13 ottobre sono state meno numerose rispetto all'attesa.
Questo spiegherebbe abbastanza la mancanza di un precursore "G" forte e chiaro che avrebbe dovuto precedere il forte evento di zolla a Creta, in pratica i segnali annunciavano un evento della stessa potenza ma che si sarebbe sviluppato in tempi più lunghi e formato da un buon numero di scosse che però avrebbero toccato a stento il 4.0/4.5.
Naturalmente questa è solo una mia modesta congettura ma che al momento avvalora quanto dicevo a proposito dell'evento di Ancona e potrebbe essere una spiegazione logica per eventi futuri.
 
Questa spiegazione potrebbe andare a beneficio di coloro che studiano i precursori con altri sistemi e che trovandosi un giorno di fronte ad un simile enigma da risolvere avrebbero più chiaro il senso di quante situazioni diverse dallo standard accadono sotto i nostri piedi. 
 
 
 
 
 
 
 
 

Scritto lunedì 14 ottobre 2013 alle 17:00

Tags: previsioni, precursori, sciami, terremoti, grecia

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)