Terremoto in Toscana

Studio di previsione #13 del 18 marzo 2013

18 marzo 13   ????    tutta notte distorsione RDC 2  (5.5/6.0 la spezia?)
                                fare attenzione a questo dubbio se distorsione o                                            precursore! potrebbe essere molto forte
 
HO RIPORTATO FEDELMENTE L'APPUNTO SULLE PRIME NOTE CHE AVEVO SEGNATO LA MATTINA DEL 19 MARZO. ERO OLTREMODO PREOCCUPATO PERCHE' MIA FIGLIA E FAMIGLIA ABITANO A LA SPEZIA. L'AVEVO AVVERTITA TEMPO FA DELLA MIA PREOCCUPAZIONE, MA IL DUBBIO C'ERA E POI MI SAREI ASPETTATO ALTRI PRECURSORI. E' DA QUANDO HO RIPRESO QUESTA RICERCA CHE ANCORA NON RIESCO A CALCOLARE L'INTERTEMPO TRA IL PRECURSORE "A" E IL TERREMOTO. DIECI ANNI FA ERA TUTTO PIU' SEMPLICE, L'INTERTEMPO SI AGGIRAVA INTORNO AL MESE ESATTO ED ERA FACILE STABILIRE UNA DATA. AVEVO FATTO UNA STIMA E RITENEVO CHE I TEMPI SI FOSSERO ALLUNGATI DI UNA QUINDICINA DI GIORNI, MA AL MOMENTO NESSUNA CERTEZZA. ORA QUESTO TERREMOTO RISPETTA IN GRAN PARTE QUESTA PREVISIONE PUBBLICATA TRA I PRECURSORI "A" E SI DENOTA L'INCERTEZZA CHE HO AVUTO:

Studio di previsione #13 del 18 marzo 2013

Precursore di tipo "A" interessante la zona non comunicabile

Studio di previsione #13


Precursore: A 
Segnale ricevuto il 18 marzo 2013 
Zona del corpo: RDC 2 
Tempo di percezione: 30000 secondi 
Località prevista: (non comunicabile) 
Magnitudo prevista: alta ma non quantificabile 
Finestra: dal 18 aprile 2013 al 18 maggio 2013

 

Si potrebbe trattare di un terremoto notevole di cui fortunatamente nutro buoni dubbi altrimenti lo comunicherei a chi di dovere. I dubbi vengono dal fatto che la ricezione è stata sì molto intensa e lunga nel tempo ma ha prodotto gli stessi effetti che può causare una distorsione e di distorsione quasi sicuramente potrebbe essersi trattato, in quanto un precursore produce un effetto stabile per qualsiasi posizione di moto o di riposo si possa assumere, invece in questo caso l'effetto spariva in posizione di riposo e aumentava solo riprendendo il movimento.

Comunque, per avere sempre un quadro preciso e completo di tutto quanto potrebbe o meno riferirsi agli eventi sismici, la segnalazione era d'obbligo.

Inoltre una forte scossa prima di verificarsi invia sempre ulteriori segnali di conferma altrettanto notevoli che in un successivo momento potrebbero far riconsiderare la previsione che al momento è molto dubbia.

Scritto venerdì 29 marzo 2013 alle 15:12

IL FATTO CHE SIANO PASSATI TRE MESI DA ALLORA MI SCONCERTA NON POCO ED ANCHE I SOLITI PRECURSORI DI ACCOMPAGNAMENTO SONO STATI BASSI ECCETTO IL SEGNALE "C" E ANCHE QUI NON RIENTRO NEI TEMPI IN QUANTO UNICI GIORNI SISMICI DI QUESTO PERIODO ERANO IL 19 GIUGNO CHE GIA' AVEVA DISTRIBUITO UN BUON NUMERO DI EVENTI E IL GIORNO 23 GIUGNO CHE DOVREBBE AVERE UN'ALTA SISMICITA' A MENO CHE QUESTA SISMICITA' SIA LEGATA AL FORTE TERREMOTO ODIERNO E SI SIA ESAURITA IN ANTICIPO.

LE MIE CONTINUERANNO AD ESSERE SOLO SUPPOSIZIONI E CURIOSITA' ALMENO FINO A QUANDO QUALCHE GRUPPO DI RICERCATORI NON SE NE FARA' CARICO E CERCHERA' DI CAPIRNE MOLTO PIU' DI QUELLO CHE RIESCO A COMPRENDERE IO STESSO DA QUESTI MIEI SEGNALI.

 

Scritto venerdì 21 giugno 2013 alle 14:46

Tags: previsioni, precursori, terremoto, scossa, LaSpezia

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)