Nota riassuntiva #09 del 10 giugno 2018

Evento in Inghilterra

Se si fosse trattata di una zona sismica non l'avrei neppure preso in considerazione ma trattandosi di un evento di 3.9 in Inghilterra non posso esimermi dal ricordare che il 9 aprile scorso ero ad Oxford e in quel giorno percepii un precursore a lungo termine di tipo "A".
Ritornato in sede ne feci un post interessante e lo pubblicai nella nota riassuntiva #07 del 02 maggio 2018 (reperibile nella pagina degli appunti) in cui si legge testualmente:
 
< Precursore "A" ricevuto in data 9 aprile 2018, codice RSA 1,2 magnitudo 3.5 >. Si tratta di semplice annotazione ma aveva diversi requisiti per essere una previsione di tipo deterministico da postare nella pagina del precursore "A".  La zona individuata e confermata più volte dal codice RSA 1,2 corrisponderebbe all'Appennino Abruzzese-Molisano intorno al 41.8N 14E, la magnitudo intorno al 3.5 mentre la data rimarrebbe incerta ma collocabile intorno ai 50/70 giorni (o forse anche più) a partire dalla data della ricezione del 9 aprile scorso.  Il fattore importante che rende nullo il tutto è che in data 9 aprile 2018 mi trovavo in Inghilterra (ad Oxford) e questo mette in discussione il tutto in quanto non saprei confermare se i recettori situati in zone fisse dell'endotelio, spostandomi fisicamente di migliaia di km, restino invariati o subiscano cambiamenti e comportino corrispondenze geografiche differenti. Quindi la zona potrebbe essere da ricercare altrove, la magnitudo, data la distanza notevole, potrebbe subire un più che discreto cambiamento verso l'alto e il tempo, che si espande col passare degli anni, già mi da quei grossi problemi di collocazione che mi fanno desistere dal pubblicare previsioni inerenti al precursore "A" . Tutte queste difficoltà mi spingono solo a farne una semplice nota che però, se verificata, potrebbe fornire utili informazioni per il futuro.>
 
Oggi EMSC segnala quest'evento avvenuto in Inghilterra:
 
Magnitude ML 3.9
Region ENGLAND, UNITED KINGDOM
Date time 2018-06-09 22:14:24.2 UTC
Location 53.60 N ; 0.02 W
Depth 2 km
4 km N of Cleethorpes 
(distante 217 km da Oxford)
 
E' impossibile trarre conclusioni ma si puo' sicuramente evidenziare che:
- l'evento di 3.9 avvenuto a circa 200 km da Oxford è in linea con la magnitudo attesa.
- circa 60 giorni sono trascorsi tra data di percezione e l'evento, tempo che rientra nel periodo preventivato dei 50/70 giorni indicati. 
- il problema era individuarne la località, come dicevo, se avessi ricevuto il precursore nella mia sede abituale non avrei avuto alcun dubbio nell'indicare 41.8N 14E ma trovandomi ad Oxford è chiaro che qualche variazione vi sarebbe stata ma non saprei dire altro su cosa possa variare e perchè. 
 
----------------------------------
 
Post n° 29 (13 giu 18; ore 09:10):  Segnalazione di un precursore "H" (grg) di lieve entità (su una scala divalori tra 1 a 10 è pari a 2 su 10) ricevuto alle ore 15:00 del 12 giu 18. 
--------------------------------
Post n° 30 (19 giu 18; ore 19:30):  Segnalazione di un precursore "H" (grg) di lieve entità (su una scala divalori tra 1 a 10 è pari a 2 su 10) ricevuto alle ore 12:00 del 19 giu 18.
--------------------------------
Post n° 31 (21 giu 18; ore 12:00): Segnalazione di alcuni precursori "M" di lieve entità (pari a 2 su 10) ricevuti giorno 20 e giorno 21. Il precursore "M" è rilasciato nell'imminenza di sciami o eventi di natura vulcanica (1/2 giorni prima).
-------------------------------
Post n° 32 (27 giu 18; ore 10:30): Osservando i bassi segnali per i prossimi giorni noto che si andrà verso un lungo periodo di tranquillità sismica ma occorre fare qualche riflessione perchè i segnali degli ultimi giorni erano quasi sempre ininterrotti ed io non saprei dire fino a che punto siano stati rilasciati dall'imponente eruzione alle Hawaii: se sin da ora l'eruzione alle Hawaii andrà scemando allora vuol dire che non ci dovrebbe essere altro da attendersi, in caso contrario, come spesso accade proprio nei momenti di tranquillità assoluta, potrebbero verificarsi con alcuni giorni di ritardo eventi apparentemente inattesi in alcune zone "dallo zoccolo duro" quali quella intorno al Gran Sasso con direzione verso est (balcani-grecia). 
--------------------------------
Post n° 33 (28 giu 18; ore 10:30):  Segnalazione di un precursore "H" (grg) di lieve entità (su una scala divalori tra 1 a 10 è pari a 4 su 10) ricevuto alle ore 10:53 del 28 giu 18. (probabile lieve sciame Flegrei o Vesuvio per domani 29 giugno).
-----------------------------------
Post n°34 (1 lug 18; ore 09:15): Segnalazione precursore "M" (su una scala di valori tra 1 e 10 è pari a 5 su 10) ricevuto alle ore 12:00 del 30 giugno (M = sciami)
                                                   - Precursore G ricevuto il 01 lug 18 codice S_INT B/1,2  (5.0 Sud Iran? entro 60 ore)

Scritto domenica 10 giugno 2018 alle 12:37

Tags: Inghilterra,terremoto,precursore,previsione,oxford

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)