Stromboli o decisa attività in crescita per l'ultima decade dell'anno?

Prestare ATTENZIONE alla nota aggiunta.

Attraverso la lettura dei segnali "C" è possibile seguire l'evoluzione dell'eruzione dello Stromboli con un anticipo di 5 giorni. 
I segnali ricevuti nei giorni 13 e 14 dicembre fanno presagire un rallentamento della fase eruttiva almeno fino al giorno 19 ma posso anticipare, fin da ora, che dalla lettura dei segnali "C" (prossimi da essere postati) si andrà incontro ad un deciso aumento dell'attività, aumento che potrebbe essere messo in discussione solo se i segnali raccolti il 16 e 17 dicembre siano stati rilasciati da altro evento di un certo rilievo (seguito peraltro da un nutrito sciame) in altra zona, che, se di natura tettonica, si dovrebbe verificare intorno al 23/24 dicembre, oppure se di origine vulcanica, con 1/2 giorni di anticipo e cioè intorno al 21/22 dicembre.
Cosa sono i segnali "C"? 
I grafici dei segnali "C" sono da ritenersi l'equivalente dei grafici registrati e trascritti da un unico sismografo ma aventi la particolarità di essere ricevuti prima che gli eventi accadano.
In breve, diversamente dai sismografi che rilasciano il grafico sismico solo durante lo svolgersi dell'evento, i segnali "C" trascrivono i precursori degli stessi eventi ma con un anticipo di 5/7 giorni a seconda che si tratti di evento vulcanico o tettonico.

Rammento che i segnali "C", per alcune zone particolari, prevedono eventi che possono verificarsi con un ritardo di alcuni giorni ma, purtroppo, non restano mai senza risposta.

ATTENZIONE! Notizia agiunta il 19 dicembre alle ore 15:30 : un precursore G è stato ricevuto giorno 18, di media intensità ma potrebbe essere utile per l'individuazione della zona dei Campi Flegrei relativamente agli eventi sismici originati dalle zolle continentali (per gli eventi relativi alla struttura appeninica esiste un codice nei precursori "A" già confermato durante la crisi dell'84. Scrivo questa nota solo perchè tra i miei appunti vi è una postilla aggiunta con un richiamo al codice S-BASE D,E/1,2 che potrebbe essere collegato appunto ai Campi Flegrei. In pratica se in queste prossime 48 ore circa una scossa sensibile (+3.0) interesserà la zona Flegrea sarebbe un vero colpo di fortuna perchè la zona verrebbe ben confermata anche dal precursore "G" per eventuali eventi futuri. Ovviamente è possibile che la scossa sensibile capiti altrove ma si rendeva necessaria questa segnalazione fatta a priori.

Scritto lunedì 18 dicembre 2017 alle 16:42

Tags: stromboli, precursori, etna, vesuvio, flegrei

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)