Sei o sette giorni prima ? questo è il dilemma del momento!

I segnali "C" prevedono gli eventi sismici (eruzioni a parte) con un anticipo di sei o di sette giorni?

Dopo la "sfuriata sismica" di ieri 7 aprile e dell'altro ieri 6 aprile ho dovuto rivedere i tempi di previsione riportandoli di nuovo da 3 giorni a 7. In pratica oggi 8 aprile si sta verificando ciò che è descritto nel grafico dei segnali "C" del 1 aprile. Se così fosse, in serata dovrebbero esserci alcune scosse a rompere questo periodo di discreta calma che si sta protraendo da stamattina (8 aprile). Differentemente, se non vi saranno scosse e questa calma proseguirà almeno per un paio di giorni, significherebbe che oggi (8 aprile) si sta verificando ciò che è riportato nel grafico dei segnali "C" del 2 aprile.

Per domani saprò dire con più certezza se i segnali "C" anticipano gli eventi sismici (non le eruzioni) di sei o sette giorni. Ora è il momento di attendere, tra non molto si potranno tirare le somme e di conseguenza potrò formulare le prossime previsioni con un grado di attendibilità maggiore.

NOTA AGGIUNTA ALLE ORE 09:45 DEL 09 APRILE:

IL 5.0 REGISTRATO NEL SUD DELLA GRECIA NELLA NOTTE SCORSA MI FA SUPPORRE CHE L'INTERTEMPO SIA EFFETTIVAMENTE DI 7 GIORNI, ANCORA QUALCHE CONTROLLO E' NECESSARIO PER AVERE MAGGIORI INDICAZIONI.

Scritto lunedì 08 aprile 2013 alle 17:20

Tags: terremoto, precursori, previsione, scossa, vulcano

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)