La quiete dopo la tempesta

Si procede verso un aggiornamento più accurato.

Il crollo della sismicità annunciato dai grafici "C" del giorno 23 marzo è già una realtà visibile scrutando le varie liste dei terremoti. Quanto segue è quello che preannunciavo nel post di domenica 24 marzo 2013 alle ore 10:49:

< Improvvisamente la fase sismica notevole e continua prevista nel giorno 22 marzo per il 25/27 marzo calerà di colpo raggiungendo un indice di sismicità bassissimo in tutta l'area mediterranea.

Si tenga presente che anche prevedere l'assenza di terremoti in un periodo di alta sismicità equivale ad una buona previsione, io direi ottima previsione perchè è il genere di previsioni che vorrei sempre poter fare.>

Oggi, dopo giorni che hanno visto l'area mediterranea sconquassata da una miriade di eventi sismici, d'improvviso, è tornata una calma sismica in tutto il bacino. Questa calma sismica attesa si è presentata dopo un intertempo di 3/4 giorni e più precisamente dopo circa 80 ore di attesa. Significa che i grafici dei segnali "C" precorrono gli eventi sismici di 3 giorni (+8 ore).

Da oggi in poi i grafici dei segnali "C" verranno aggiornati e pubblicati in base alle ultime nozioni acquisite. 

 

 

Scritto mercoledì 27 marzo 2013 alle 11:16

Tags: previsioni, precursori, terremoto, scossa, vulcano

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)