L'eruzione dell'Etna prevista per il 21/22 marzo c'è stata.

l'immagine è tratta da tuttacronaca.wordpress

Come era descritto nelle previsioni "C" del 16 e 17 marzo anche quest'ennesimo parossismo dell'Etna s'è avverato. Ma ho motivo di dubitare che sia tutto finito, vi sono altri vulcani nel mondo che stanno dando segni di grande vivacità, tra questi vi è El Hierro alle Isole Canarie, non molto lontano dall'Italia. I segnali C dei giorni successivi prevedono chiaramente che si registrerà una fase vulcanica eruttiva in graduale e progressivo aumento, e,  almeno per quanto si possa rientrare nel periodo di previsione, per i giorni 26 e 27 marzo l'attività avrà un valore abbastanza alto.

Non mi è al momento possibile sapere se dopo il 27 l'attività sismica generale aumenterà ancora o diminuirà, questo potrò saperlo solo nei giorni successivi e lo posterò prossimamentemente nei grafici del "Segnale C".

Il problema del momento, con tutta quest'attività vulcanica in giro è che i segnali precursori "C" provenienti da più fonti emittenti, si accavallano, creano grossi disturbi alla ricezione e rendono complicato il discernimento tra le eruzioni dei vari vulcani e tra i vari eventi sismici, presentandosi come un unico segnale alto e continuo, somma dei vari segnali.

 

Scritto venerdì 22 marzo 2013 alle 15:00

Link suggerito: Etna eruzione spettacolare (da wordpress.com) >

Tags: terremoto, eruzione, el hierro, etna, previsione

0 commenti

Archivio 2013 (90)
dicembre (10) novembre (5) ottobre (4) settembre (6) agosto (7) luglio (5) giugno (5) maggio (10) aprile (13) marzo (12) febbraio (10) gennaio (3)