Studio di previsione #34 del 22 gennaio 2016

Vesuvio? Magari! Sarebbe finalmente gestibile e prevedibile il suo umore.

Studio di previsione #34


Precursore: H
Segnale ricevuto il 22 gennaio 2016
Zona del corpo: GRG
Tempo di percezione: 2 secondi
Magnitudo prevista: 2.5 (+/- 0.5) magnitudo molto bassa ma utile per una verifica importante
Finestra: dal 22 gennaio 2016 al 24 gennaio 2016

La segnalazione di questo precursore H(grg), che ha un valore basso, viene fatta unicamente perchè potrebbe essere legata a lievi movimenti del Vesuvio. Su un'ipotetica scala di valori da 1 a 10 il valore di questo precursore è di 5/10

"H" è un precursore che da per certa l'imminenza di un evento quasi sempre di origine vulcanica entro 48/72 ore.

Naturalmente "potrebbe essere associata al Vesuvio" non significa che si riferirà al Vesuvio, è solo un dato di riferimento ad uso studio per l'individuazione di eventuali leggeri segnali precursori inviati dal vulcano. Infatti questo stesso precursore è stato spesso presente durante il bradisismo Flegreo o con gli stessi Etna o Stromboli.

Spesso questo precursore è associabile a sciami di scosse.

In questo caso la segnalazione è d'obbligo per verificare se nella giornata di domani 23 gennaio, il Vesuvio o i Campi Flegrei possano essere interessati da un lieve evento. Capirete che si tratta di una previsione estremamente difficile ma se dovesse verificarsi sarebbe stato raggiunto un risultato estremamente importante per il mio personale monitoraggio dei vulcani campani. 

E' importante aggiungere che altri due diversi precursori si incrociano con questo precursore "H", un segnale "C" piuttosto evidente per il giorno 24 (trattandosi di evento vulcanico potrebbe anche verificarsi il 23) ed un precursore a breve termine di tipo "G" (codice: S-BASE E,F/12,13) di bassa magnitudo ma che si presentò il 5 giugno del 2013 un giorno prima di un evento di 2.3 al Vesuvio. Potrebbe essersi trattata di una semplice coincidenza ma  una logica concomitante è favorevole alla pubblicazione di queste notizie.

Incrociamo le dita e, diversamente dalle altre volte, solo in questo caso, speriamo nella scossa di 2.5 al Vesuvio, non spaventerebbe ne farebbe male a nessuno ma ci regalerebbe la possibilità di prevederne con un anticipo di 24 ore i suoi futuri umori.

Scritto venerdì 22 gennaio 2016 alle 11:37

Tags: sciame, flegrei, previsioni, terremoto,vesuvio

1 commenti